Andreolo Aldo

€120.00 tasse incl.*

Artista: Aldo Andreolo  (Venezia 1926)
Titolo: La panchina rosa
Anno: 1988
Tecnica: serigrafia
Misura del foglio: 210x210 mm
Tiratura: 100 esemplari

N.B. La stampa "La panchina rosa" è stata realizzata nel 1988 in occasione della mostra personale tenuta dall'artista da GHIGGINI a Varese.



Breve biografia

Allievo di Ce­setti all’Accademia di Belle Arti di Venezia, si diploma in pittura nel 1949. Nello stesso anno avviene il suo esordio alla Rassegna di pittura italiana contemporanea al Museo Correr di Venezia, dove le sue opere figurano accanto a quelle di Boccioni, Car­rà, De Chirico, Modigliani, Mo­randi, Sironi e altri protagonisti della pittura italiana del ‘900. In tale occa­sione una sua opera viene acqui­stata dal Museo Ca’ Pesaro di Venezia. Sul finire degli anni Cinquanta Andreolo approda a una pittura espressionistico-gestuale, fortemente materica (Nature morte, Tetti di Venezia). Verso la fine degli anni Ses­santa la sua pittura, ab­bandonate le cromie dense e chiasso­se, si attesta su posizioni che inclina­no a una sorta di “rea­lismo magico”, intriso di suggestioni metafisiche. Na­scono così i cicli delle Automobili abbandonate e delle Edicole, ai quali fanno seguito le Spiagge e le Attese, in cui appaiono, troneggianti su rosse sedie da spiaggia, le sue enigmatiche eroine, assorte in lunghe meditazioni o in­tente a scrutare l’orizzonte in atte­sa d’improbabili eventi. Alcune ope­re recenti (Interni, Traslochi) hanno ri­velato un rinnovato interesse dell’arti­sta per l’oggetto, che diventa, in que­sta nuova stagione pittori­ca di An­dreolo, il protagonista di una metafisi­ca Weltanschauung. L’artista venezia­no ha partecipato a centinaia di mostre in tutto il mon­do. Ha esposto, oltre che in Italia, a Londra, New York, Los Angeles, Tokio, Parigi, Ginevra, Basilea, Monaco di Baviera, Mann­heim, Lu­becca, L’Aja, Bruxelles, Vienna. Vive a Venezia dove, presso la Bi­blioteca Nazionale Marciana, gli è stata dedicata, nell'agosto 2009, la personale dal titolo “Aldo Andreolo. METAMORFOSI - Opere su car­ta e dipinti dal 1948 a oggi”. 



Tratto da “Aldo Andreolo, dieci anni di sperimentazione grafica” di Giorgio Segato

"Per Aldo Andreolo l'incontro con la serigrafia ha avuto il carattere di una predestinazione e della necessità: nessun'altra tecnica di stampa poteva meglio corrispondere al suo mondo pittorico, alle sue singolari e inconfondibili atmosfere di magico cristallo, alle sue delicate euritmie coloristiche e, insieme, a quella sua peculiare esigenza di una compattezza del campo cromatico capace di arrestare il tempo, di bloccare l'immagine in un disteso incantamento emotivo e psicologico".

Categoria Grafica GhigginiArte

* Sulla base della residenza in Italy. Le aliquote fiscali per gli altri Paesi saranno calcolate alla cassa. Prezzo al netto d'imposta: €98.36.